BENVENUTO A CASUZZE

CERCA
Vai ai contenuti

Menu principale:

DAL 1900 AL 1930

UN PO' DI STORIA

Non mi è facile descrivere Casuzze degli anni '30, in quanto dispongo, al momento, di pochissime prove documentarie: una testimonianza ed alcune cartine geografiche.

TESTIMONIANZA E CARTA TOPOGRAFICA DEL 1933.
La più antica testimanianza su Casuzze l'ho avuta, alcuni anni fa (13/7/2009), dal Dott. Pluchino Zisa. Il dottore era imparentato, tramite la madre, con gli Scillieri (ricca ed importante famiglia di Santa Croce) ed ebbe l'occasione di visitare Casuzze (e di conseguenza i parenti) all'età di 5 anni cioè nel 1928 circa, ma di questa visita ha solo un vago ricordo. Prima della 2^ guerra mondiale il Dott. Pluchino Zisa ritornò a Casuzze nel 1933 e si ricorda vagamente di qualche casa vicina all'attuale piazzetta, di una grande barca e che la gente che vi abitava non era di Santa Croce.
La cartina sotto dell'Istituto geografico Militare del 1933 (Anno XI) non menziona Casuzze, menziona invece la Contrada Bertini (possidente di Santa Croce).  

MAPPE DEL 1937.
Nelle due mappe sotto, risalenti entrambe al 1937, si può notare che nella prima là dove oggi c'è Casuzze compare la scritta "
Gaddimeli", nome con il quale veniva identificato il feudo di Mazzarelli; mentre il nome Casuzze viene riportato più in alto.

Nella seconda invece compare la scritta: contrada Finaita al posto di Casuzze. Desumo che negli anni '30 del 1900 Casuzze doveva essere un agglomerato di case di pescatori, talmente piccolo da non meritare ancora alcuna menzione topografica.

12 GENNAIO 1927
A partire dal 1927 il Comune di Santa Croce Camerina e le sue frazioni: Casuzze, Caucana, Punta Secca ed una parte di Punta Braccetto, divennero parte integrante della provincia di Ragusa.

Ultimo aggiornamento: 07/09/2017
giampigiacomo@libero.it
http://picasion.com/i/1U5qo/
Torna ai contenuti | Torna al menu