BENVENUTO A CASUZZE

CERCA
Vai ai contenuti

Menu principale:

LE "BANQUETTES"

IL MARE > > A PROPOSITO DI ALGHE

Durante le mareggiate è facile assistere allo spiaggiamento di questa biomassa che, combinandosi con la sabbia, forma delle strutture conosciute come “banquettes”. Questi depositi, compatti ed elastici, fortunatamente sono solo temporanei e giornalmente vengono modificati dal moto ondoso del mare. Le foglie di posidonia spiaggiate non sono comunque pericolose per la salute umana, né fonte diretta di pericolo. In certe condizioni i resti fibrosi delle foglie cadute, una volta staccatisi sotto l’effetto delle correnti e delle onde, si aggregano e formano strutture tondeggianti o ovali, di colore marrone chiaro, di consistenza feltrosa chiamate egagropili.

La tabella sottostante mostra i valori medi, per peso e per volume, dei componenti delle banquettes.

PERCHÉ LE BANQUETTES SONO UTILI?
La Posidonia oceanica è una pianta marina che, a volte, forma estese coperture dei fondali con funzione analoga a quella delle foreste terrestri. Le banquettes di Posidonia oceanica svolgono un rilevante ruolo da diversi punti di vista:

  • ASPETTO PAESAGGISTICO: le banquettes conferiscono alla spiaggia un aspetto caratteristico (che purtroppo non a tutti piace).

  • ASPETTO ECOLOGICO: i resti di Posidonia oceanica una volta frammentati dai processi fisici e biologici rappresentano un’importante fonte di nutrienti e carbonio. La produttività di una prateria può infatti raggiungere i 16 g/mq/giorno di sostanza organica (si calcola che un metro cubo di banquette sia in grado di trattenere circa 40 kg di sedimento sciolto). Esercitano infatti una funzione attiva nel trattenere enormi quantità di sedimento che rimane intrappolato tra gli strati sovrapposti di foglie.

Le praterie di posidonia oceanica ospitano una notevole quantità e diversità di organismi animali e vegetali e rappresentano ecosistemi di interazione e scambio tra i sistemi ecologici marini e quelli terrestri. La Posidonia oceanica è, inoltre, considerata un buon indicatore biologico della qualità delle    acque, la sua presenza è indice di mare sano ed in equilibrio.

  • ASPETTO PROTETTIVO. Le banquettes svolgono un ruolo importante nella protezione meccanica delle spiagge dall’erosione. Le foglie di posidonia infatti per la loro forma a nastro, e per la modalità di accumulo, conferiscono all’ammasso una struttura lamellare molto compatta ed elastica in grado di assorbire l’energia del moto ondoso riducendone, per l’intera fase di demolizione, le capacità erosive e pertanto contribuiscono alla stabilità delle spiagge.

Ultimo aggiornamento: 07/09/2017
giampigiacomo@libero.it
http://picasion.com/i/1U5qo/
Torna ai contenuti | Torna al menu