BENVENUTO A CASUZZE

CERCA
Vai ai contenuti

Menu principale:

LUIGI BALZANI CONTI

CONTRIBUTI >

Luigi Balzani Conti, nato a S. Croce nel 1913, fu poeta autodidatta di versi in vernacolo e in lingua e novelliere.
Pubblico' alcuni volumi che raccolgono la sua opera. Scompare all'eta' di 57 anni, nel 1970.
Da:
Uomini Armali Cosi, Edizioni Scuri, Ragusa  ecco la poesia dedicata a Casuzze.

     La spiaggia di Casuzza

Lu suli splenni nta la spiaggia d’oro
vasata e rivasata di lu mari;
vulannu attornu a varchi e marinari
gabbiani e rinnineddi fannu coru.

All’unna cristallina, ogni ragazza
riala  la so morbida biddizza
e nni riciva ciavuru e frischizza
di rosa aperta all’aria di tirrazza.


È tutta vivi; tutta canta e rira
nta st’angulu ca forsi un magu à stisu;
vegghia la luna quannu si fa sira

e ‘llarica la facci a lu surrisu
e lu so mantu jancu cchiù da cira
ca fa LA CASUZZA un pararisu.


    La spiaggia di Casuzze

Il sole splende nella spiaggia d’oro
baciata e ribaciata dal mare;
volando attorno alle barche e ai marinai i
gabbiani e le rondini fanno coro.

All’onda cristallina, ogni ragazza
regala la sua morbida bellezza
e ne riceve odore e freschezza
come quello che emana una rosa aperta all’aria di un terrazzo.

Tutto è vivo; tutto canta e ridi
in quest’angolo creato forse un mago;
veglia la luna quando si fa sera

e allarga la faccia ed il sorriso
ed il suo manto bianco più della cera
che ne fa di Casuzze un paradiso.

Ultimo aggiornamento: 24/07/2017
giampigiacomo@libero.it
http://picasion.com/i/1U5qo/
Torna ai contenuti | Torna al menu