BENVENUTO A CASUZZE

CERCA
Vai ai contenuti

Menu principale:

TORRENTE BIDDEMI

STORIA RECENTE > ANNI '70

Il torrente Biddemi (qualcuno lo chiama anche torrente Grassullo) separa il comune di Santa Croce da quello di Ragusa, separa quindi Casuzze da Punta di Mola. Anticamente il torrente e la spiaggia del porto formavano la "Cala Aneghegef". Durante il suo percorso attraversa diverse cave come si può vedere dalla cartina sopra. In genere è quasi sempre asciutto, quando però le piogge sono insistenti e forti come è successo all'inizio del febbraio 2011, allora le cose cambiano ed il canalone si riempie d'acqua come non mai. A Kaucana nello stesso giorno, per il maltempo, i pompieri hanno dovuto liberare alcuni residenti rimasti bloccati all’interno delle proprie case. Se non ci fosse stato quel canalone, Casuzze sarebbe rimasta allagata, come nel 1959.
Verso la fine degli anni 80 venne regolamentato tutto l'alveo del torrente Biddemi con un canale lastricato di sassi e perimetrato con imponenti mura per impedire inondazioni. Inoltre il collettore, che scaricava a riva le acque reflue, fu dotato di tubi per scaricare i residui nel fondale del mare ad alcune miglia dalla costa.

Ultimo aggiornamento: 17/10/2017
giampigiacomo@libero.it
http://picasion.com/i/1U5qo/
Torna ai contenuti | Torna al menu